Google+ Badge

mercoledì 21 marzo 2012

Nuotare, pedalare, correre.
Questo è l'Ironman.

Era il periodo in cui si guardava molta TV. Supercar, Charlie's Angel, Simon & Simon, Magnum P.I.
Il venerdì notte c'era l'NBA con Dan Peterson, che tempi!
Eravamo adolescenti e quel mondo "inesistente" che la televisione ci mostrava tutti i giorni condizionava le nostre vite per sempre! Fu proprio durante una puntata di Magnum P.I che ebbi il mio primo contatto con la triplice disciplina. In quell'episodio, il nostro caro Thomas Magnum, tra mille peripezie, nuotò per 3.8 km, pedalò per 180 km e corse per 42 km e 195 metri..... tutto d'un fiato, senza soluzione di continuità.
L'idea di partecipare ad una gara simile, già all'epoca, mi suscitava emozioni da imprese epiche.
Sono passati molti anni da quella puntata. Cresciuto come pallavolista, sono stato costretto a cambiare sport per colpa della pubalgia.....fermo non so stare!
La tentazione era troppo forte e non ho resistito, ho cominciato a nuotare, pedalare e correre.
Ormai sono quasi 10 anni che "faccio" triathlon.
Quando ho cominciato, promisi a me stesso....... a 40 anni farò l'Ironman!
Beh signori, fra un mese entrerò negli anta e le promesse vanno mantenute......TO BE CONTINUED.

2 commenti:

  1. Dai che bello...sono il primo! Ma non ti stancherai troppo? Non ti dimenticare la maglia di lana. Mamma dice sempre che bisogna portarla fino a giugno! Mi raccomando! ;-))
    Scherzo. Un grande in bocca al lupo. Cosa darei per essere lì al traguardo a scattarti un'altra foto come alla maratona di Napoli.
    Augh...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Ivan, tu mi porti fortuna! A Napoli mi sono migliorato. Fai un pensierino per l'otto luglio...... magari me la scatti tu l'eventuale foto dell'arrivo! A presto.

      Elimina